1. Le classi saranno divise per livelli.
  2. Le classi saranno vere e proprie lezioni e le classi di afro e rumba avranno le percussioni dal vivo.
  3. Ogni classe avrà una parte teorica.
  4. Un’ora al giorno è dedicata alla interazione con dibattiti, conferenze, ballo e animazione.
  5. Nelle serate non verranno effettuati show ma gli artisti saranno presenti improvvisando e ballando con la gente.
  6. La location è straordinaria con sale attrezzate e non adattate, servizio bar, tavola calda e fredda, bagni e zona spogliatoio, parcheggio e ogni altro confort.
  7. Gli hotel sono facilmente raggiungibili ed è previsto un servizio navetta.
LATINCUBA: IL “CONGRESSO CUBANO” !!!!
Il congresso è prepotentemente e dolcemente entrato nei corpi e nei cuori dei suoi partecipanti che hanno potuto capire lo slogan con cui si era promosso “non fartelo raccontare…vivilo”.
Era difficile spiegare questa sensazione come sempre difficile è spiegare i sentimenti forti.
Chi ama il ballo cubano ne è uscito col cuore gonfio di gioia, chi lo conosceva in maniera più superficiale si è alimentato di una bevanda magica ed entrambi son tornati alla realtà giornaliera con quel pizzico di nostalgia, quello che i brasiliani chiamano “saudade” tipica ad esempio di quando da ragazzini incontravamo l’amore estivo e aspettavamo la prossima estate sognando di rivivere quei momenti.
E’ il risultato che volevamo, volevamo ricreare entusiasmo attorno al ballo, alla passione per lo studio.
Cosa ha il Latincuba di eccezionale?
Provo a spiegarmi con un esempio, un allegoria esemplificativa: paragoniamo le scuole di salsa disseminate nel nostro Paese ai medici di famiglia, linfa vitale, indispensabili, sempre disponibili in qualsiasi momento, sempre rintracciabili, rassicuranti e a due passi da casa. Senza i medici di famiglia saremmo persi, sono loro che ci consigliano, ci curano e ci indicano gli specialisti quando c’è da approfondire e spesso ci guidano nel cammino segnato dallo specialista. Un buon medico di famiglia deve aggiornarsi continuamente, non può mai smettere di studiare, deve poter essere in grado di guidarci in quel cammino.
I medici di famiglia e gli aspiranti medici quando vanno ad un congresso hanno luminari e specialisti ad insegnare, per aggiornarli, non altri medici di famiglia,altrimenti diventerebbe una riunione,uno scambio di opinioni non UN CONGRESSO DI AGGIORNAMENTO!!!!!!!
Bene il LATINCUBA ha messo in pratica questo, specialisti ad insegnare e medici di famiglia e aspiranti medici insieme ad aggiornarsi, studiare, migliorare!!!!!
E non importa la nazionalità, il colore della pelle, conta il curriculum, la fama meritata sul campo, il grado di preparazione e il talento da mostrare!!!!  Per poter crescere qualsiasi movimento ha bisogno di esempi da seguire e di un grande bagno di umiltà e soprattutto di serietà verso coloro ai quali chiediamo di diffondere il “verbo”.
NOI ABBIAMO RADUNATO OLTRE 30 SPECIALISTI TRA I PIU’ GRANDI E FAMOSI AL MONDO, e abbiamo cercato e cerchiamo “medici di famiglia” cosciensiosi e appassionati pronti a mettersi in gioco coscienti del ruolo fondamentale che hanno nella società, in questo caso del ballo cubano in Europa.
Arricchiremo sempre il cast ad ogni edizione perché vorremmo creare un esempio da seguire. Sogniamo un movimento dove, assieme ai Raduni e alle vacanze salsere, più votati al divertimento che allo studio, crescano sempre più Congressi simili al nostro perché non vogliamo che a crescere sia il singolo evento, ma il movimento.
Presuntuosi? No signori AMIAMO questo mondo e ci batteremo perché non diventi simile alla Zumba (con tutto il rispetto) ossia che non diventi ciò che purtroppo tende a diventare: Un’attività ludico ricreativa e basta, perché la tendenza è ormai andare a scuola di salsa come andare in palestra e, scusate, a questo noi vogliamo dire: NOOOOOOOOO!!!!!!